Riso con bieta – arroz con acelgas

La ricetta

Ingredienti:

Riso “vialone nano” o “Arborio”400 gr.

Bieta 600 gr

Patate 300 gr.

Fagioli bianchi di Spagna 200 gr.

Paprika dolce 1 cucchiaino da caffè

Passata di pomodoro 100 gr.

Olio e.v.o. 100 ml.

sale q.b.

aglio, 1 spicchio

zafferano 1/2 cucchiaino da caffè

peperoncino a piacimento

 

Lessate i fagioli bianchi dopo averli tenuti una notte a bagno. In commercio esistono già lessati, in tal caso sarà sufficiente sciacquarli per togliere il liquido di conserva.

Pelate le patate e tagliatele a tocchetti abbastanza piccoli.

Pulire la bieta e tagliarla a listarelle.

In un capace tegame far scaldare l’olio con l’aglio per poi rimuoverlo ed unire la bieta.

Quando sarà appassita salare leggermente ed unire le patate. Far insaporire e poi aggiungere una spolverata di paprika e dopo pochi minuti unire il pomodoro.

Regolare di sale ed aggiungere dell’acqua calda nella quale avremo sciolto mezzo cucchiaino di zafferano, fino a coprire le verdure.

Far cuocere lentamente per circa venti minuti, o comunque fino a quando le patate risulteranno morbide. Aggiungere i fagioli, regolare il sale, unire dell’acqua calda necessaria per aumentare la quantità di liquido che servirà per cuocere il riso.

Quando avrà preso il bollore aggiungiamo il riso e con fiamma moderata giriamo di tanto in tanto fino a cottura.

Il riso con bieta dovrà risultare cremoso, si consuma al cucchiaio.

Questa ricetta è quella che abitualmente preparo e che ho sempre mangiato in famiglia.

Esistono però delle varianti in quanto trattandosi di una ricetta molto diffusa ogni famiglia ha personalizzato il piatto. C’è chi omette i fagioli, chi le patate, chi al posto dell’acqua utilizza del brodo di pollo.

A mio avviso questa che vi ho descritto è la più delicata e gradevole.

Quando si ha voglia di una minestra calda, di un sapore avvolgente, che esca dai soliti canoni alimentari, vi consiglio di provare  questo riso con bieta. Attendo vostri commenti dopo averlo assaggiato.

Buon appetito.